Cassatella di Agira De.Co.

Carrello




Il carrello è vuoto.

   

You are here: Home Monumenti e luoghi d'interesse Agira
Decrease font size  Default font size  Increase font size 

Stampa

Monumenti e luoghi d'interesse Agira

Agira, castello

Agira, castelloMappa
Via:
via Castello
Cap:
94011
Città:
Agira
Provincia:
Enna
Paese:
Paese: it
Eventi:
1

Descrizione:

Il castello di Agira è arroccato sulla cima del monte Teja. Esso rappresenta una delle più importanti attrattive turistiche di Agira.

Del castello di Agira si possono ammirare ancor oggi i ruderi dei successivi rifacimenti nonostante le guerre, le frane, i terremoti, le intemperie, l’incuria degli uomini e il tempo che usura.

I resti dell’imponente castello (del quale si hanno per la prima volta notizie nel 1274) che dominano la cima del monte rendono evidente l’importanza strategica e spiegano i rapporti col paese sottostante durante il Medioevo. La tradizione parla di castello saraceno; i resti architettonici riportano, però, ad una costruzione sveva.


Il “castrum S.Philippi” (questo il nome con cui figura nello statuto angioino dei castelli siciliani) aveva due cinte murarie. La zona centrale si innalza di una decina di metri rispetto alla fascia circostante; il vero mastio della fortezza, ma purtroppo di questa zona rimane in vista ben poco. La sommità del castello di Agira è dominata dai resti di una chiesetta che secondo la tradizione locale occuperebbe il posto di quella anticamente costruita da San Filippo.

Sempre nella parte centrale del sito è un ambiente sotterraneo a pianta quadrangolare, coperto da volta ad ogiva.

Secondo la tradizione, un passaggio sotterraneo si apriva all’interno del castello e doveva arrivare fino a valle.

Dal castello di Agira l’occhio può spaziare per tutte le valli e i monti raggiungendo, sin’anche, la vista del Mar Jonio catanese.

Recenti scavi archeologici nella zona immediatamente sottostante al castello di Agira hanno riportato alla luce i resti dell'antica Acropoli greca.

 

Agira, Chiesa Abbazia

Agira, Chiesa AbbaziaMappa
Via:
piazzale Abbazia
Cap:
94011
Città:
Agira
Provincia:
Enna
Paese:
Paese: it
Eventi:
1

Descrizione:

La chiesa Reale Abbazia di Agira si trova nell'omonimo piazzale, nella parte bassa di Agira.

Essa fu fondata, secondo la tradizione, da San Filippo di Agira sul tempio di Gerione intorno al V secolo, ma ci sono forti indizi che tenderebbero a fare spostare la cronologia nel VII-VIII secolo. Questo monastero ha una notevole importanza nel monachesimo basiliano in Sicilia e in Italia meridionale; c’è tutto un lungo elenco di santi monaci che si sono formati in questo monastero.

Nel X secolo il monastero appare in smobilitazione, anche se non se ne conosce il motivo. Ruggero I ricostruisce il monastero e lo affida ai benedettini, arricchendolo di beni e di privilegi. Ma la prima notizia sul monastero in età normanna è del 1094, quando Ruggero I conferma la già avvenuta donazione della chiesa e del territorio di S. Filippo di Agira al monastero benedettino di S. Bartolomeo di Lipari.

Successivamente, il monastero di Agira venne unito all’abbazia di S. Maria Latina a Gerusalemme. Verso la metà del XII secolo era il centro amministrativo di tutte le obbedienze siciliane dell’abbazia palestinese. Quando le campagne del Saladino costrinsero ad abbandonare la casamadre di Gerusalemme, i monaci di S. Maria Latina si trasferirono in altre case della congregazione e soprattutto ad Agira che diventa la sede permanente dell’abate. Dopo il 1474 l’abbazia è retta da abati commendatari, cioè amministratori, abitualmente ecclesiastici di alto rango, che normalmente non mettevano piede ad Agira e pensavano quasi esclusivamente a godere delle ricche rendite connesse col loro ufficio.

Si arriva al punto che nel 1635 i frati abbandonano il monastero in rovina per ritirarsi nel monastero di S. Nicolò di Catania.

Un momento di splendore si ebbe con l’amministrazione di mons. G. Gravina (1763-1812), il quale curò il rifacimento della chiesa nelle sue forme attuali. Questa operazione ha comportato la perdita dei resti del vecchio edificio. I resti della parte esterna del vecchio monastero furono utilizzati come materiale da costruzione; dell’edificio presettecentesco rimane solo qualche elemento architettonico.

L'attuale facciata della chiesa Reale Abbazia fu realizzata tra il 1916 e il 1928 su progetto di G. Greco, in sostituzione della facciata settecentesca rovinosamente crollata nel 1911. La facciata, dalle forme molto lineari, è decorata con una serie di nicchie che ospitano statue di santi: la grande nicchia con il gruppo di S. Filippo che sconfigge il demonio sovrasta una serie di sei nicchie con le statue dei protettori delle altre sei parrocchie di Agira; nel medaglione sopra la porta principale è raffigurata S. Maria Latina; sopra le altre due porte sono raffigurati S. Filippo diacono e S. Eusebio.

L’interno della chiesa è quello della ricostruzione della fine del ‘700, restaurato negli anni ‘60. Le tre navate sono divise da colonne rivestite di marmo rosso. La volta a botte della navata centrale presenta una elegante decorazione di stile impero. Nel presbiterio è il coro in noce intagliato, realizzato tra il 1818 e il 1822, restaurato negli anni ‘60. Sugli schienali dei venticinque stalli sono raffigurati episodi della vita di S. Filippo. L’altare, realizzato negli anni ‘60 dall’arch. G. Leone, e uno dei non frequenti casi in cui le esigenze liturgiche posteconciliari si sposano con le linee di una chiesa antica.

Sopra l’altare è un crocifisso ligneo di frate Umile Pintorno da Petralia, del secondo quarto del XVII secolo, qui spostato negli anni ‘60 dall’ormai chiusa chiesa di S. Maria di Gesù, secentesco convento dei francescani riformati.

Tra i quadri della chiesa si segnalano particolarmente i tre pannelli superstiti di un polittico del XV secolo. Nella chiesa sono conservate l’arca d’argento che contiene le reliquie di S. Filippo e la statua del santo. Si tratta di opere dell’artigianato siciliano dei primi anni del XVII secolo, realizzate cioè subito dopo la scoperta della tomba del santo.

Nella sacrestia della chiesa Reale Abbazia di Agira è un grande armadio intagliato in noce (1735); il lampadario di cristalli di Murano è un dono di Ferdinando I, offerto in cambio dell’altro d’argento da lui richiesto per i regi palazzi.

Dalla navata sinistra una scala conduce alla cateva, dove è il sepolcro di San Filippo di Agira. Una bella scultura in marmo del XVI secolo rappresenta S. Filippo giacente; probabilmente va attribuita a Francesco Mendola. Al di sopra è la nicchia sepolcrale, con un rilievo raffigurante San Filippo di Agira, tradizionalmente attribuita all’officina di Gagini. Qui la tradizione indica il luogo del sepolcro del santo e qui nel 1599 sono stati ritrovati i resti attribuiti a S. Filippo, S. Filippo Diacono, S. Eusebio, S. Luca Casali.


Qui è anche conservato l’archivio di S. Maria Latina in Agira: 429 pergamene di grande valore storico che vanno dall’Xl al XVI secolo, purtroppo in larga parte inedite.

Il Tempio di Gerone
Nel 1979, dietro il basamento in pietra lavica a destra della facciata della chiesa Abbazia, le cui colonne potrebbero ancora essere quelle del tempio di Gerione-Ercole, è stato rinvenuto ed esaminato da esperti catanesi un arco di fattura pre-cristiana. Tale tempio, costruito sui resti di una "ciclopica" costruzione, i cui grandi blocchi di pietra erano stati visti da viaggiatori francesi, era costituito da un doppio filare di colonne.

 

Agira, padiglione fieristico

Agira, padiglione fieristicoMappa
Via:
via Largo Fiera
Cap:
94011
Città:
Agira
Provincia:
Enna
Paese:
Paese: it
Eventi:
3

Descrizione:

Il padiglione fieristico è un grande centro polivalente adatto ad accogliere manifestazioni di diverso genere.

Agira, piazza Garibaldi

Agira, piazza GaribaldiMappa
Via:
piazza Garibaldi
Cap:
94011
Città:
Agira
Provincia:
Enna
Paese:
Paese: it
Eventi:
11

Descrizione:

Agira, piazza Garibaldi

Banner
Dolci di Agira assortiti
Dolci di Agira assortiti
€21,60



Bassorilievo Persefone e Ade
Bassorilievo Persefone e Ade
€42,00



Cassatelle di Agira, cofanetto
Cassatelle di Agira, cofanetto
€19,20



Nocatole di Agira, cofanetto
Nocatole di Agira, cofanetto
€18,00



Salame al pistacchio agirino
Salame al pistacchio agirino
€18,00




Italian (Italy)English (United Kingdom)

Hotel, Alberghi, B&B ad Agira

Facebook Connect Login Box

I'm sorry myApi login is currently not compatible with Internet Explorer. Download Chrome, that's what all the cool kids are using

Connect with facebook

Facebook Connect

Hi , login or create a new account below

Login

Register

If you already have an account with this website login with your existing user name and password to enable Facebook Connect. From now on you'll be able to use our one click login system with your facebook credentials instead of your current user and password

Alternativley to create a new account using details from your Facebook profile enter your desired user name and password below. These are the details you can use to log into this website if you ever decide to delete your facebook account.

Forgot your password? - Forgot your username?

Calendario degli eventi di Agira

<<  Novembre 2017  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Chi e' online

 30 visitatori online